giovedì 10 maggio 2018

IL CANE DIFENDE LA CIOTOLA

Quando un cane è meno fortunato può capitare che nasca senza genitori magari la mamma muore durante il parto o magari , se va bene , viene allontanata perchè cannibbalizza i suoi  piccoli . Magari questo cane non ha nenache i fratellini . Può capitare che il nostro cane è vissuto in canile di quelli a meno cinqe stelle .Generalmente questi cani mangiano solo di notte se resta qualcosa da mangiare o difendono la loro ciotola con i denti . Può capitare che il nostro cane abbia subito un trauma osseo o un intervento alle anche e quindi non accetta , causa trauma da dolore , il contatto a maggior ragione davanti alla ciotola ...Allora bisogna aiutare il nostro cane e cercare un cambio emozionale . Premesso che questo ha tutto il diritto di non essere disturbato mentre mangia può però essere fonte di preoccupazione il suo comportamento ...Il cane è cucciolo , generalmente , e non si sa se questo atteggiamento si fermi o possa pegiorare ...peggiorando il rapporto di convivneza . Può capitare che in casa ci sono bambini i quali vanno sempre controllati e ai quali va insegnato sempre il rispetto per il cane ...Però !!.........Lascio alle immagini e alla sensibilità di chi guarda il resto  ..nella speramza che la mia esperienza possa essere di aiuto a chi non può consentirsi un educatore.


Mi è stato chiesto un secondo intervento perchè la famiglia è molto perplessa su cosa fare e come comportarsi . Sta ipotizzando anche di affidare il cane . Il mio primo intervento è stato a titolo di amicizia per cui mi ero preoccupato di collezionare solo qualche informazione e di far vedere alla famiglia almeno come comportarsi per il problema ciotola.
Per il secondo intervento ho intervistato la famiglia per stilare : Scheda Comportale e Raccolta Dati ,Scheda analitica dei problemi comportamentali .



Scheda Comportamentale, Etologica e  Analitica  ( raccolta dati )

Milano 28 maggio 2018     Cliente : Stella Spinazzola Via San Giusto 37 Composizione famiglia : Marito / Moglie / Figlia / Due Pastori Scozzese Suami e Bricky anziani . Cane cliente : Belle  Razza : Pastore Maremmano  Sesso : Femmina  Età : Mesi 7 Problemi : Il cane ringhia alla ciotola , ha ringhio da possessività su oggetti in modalità casuale . Problemi fisici : Sordità 100% come da audiometrica ..  Belle 20 gg fa era positiva alla Giardia, successivi due controlli NO. 


Informazione dalla nascita

Belle, prima di arrivare da noi, viveva con un rottamaio rumeno che aveva altri cuccioli, non avevano capito però che il cane era sordo. L'ha regalata ad un carrozziere che la voleva come cane da guardia, siccome era ancora troppo piccola circa due mesi, l'ha portata a casa sua con 4 figli piccoli e siccome aveva già problemi l'ha rinchiusa in bagno dove restava tutti i giorni . Una amica di mia figlia l'ha saputo è andata a vedere e l'ha portata via, purtroppo lei non poteva tenerla perché casa piccola e già in possesso di altro cane e così entriamo in scena noi
 
Nota :
Ho testato il cane fuori casa . Non ho riscontrato nessun problema . Ho effettuato una lezione di desensibilizzazione e Controcondizionamento sulla ciotola , e di obbedienza e concentrazione . Uso della mano come target visto il problema della sordità .  Da video ricevuti noto che effettivamente il cane ringhia alla ciotola.
Dove soggiornano .
I tre cani vivono in ampio soggiorno . Cane più anziana occupa spesso il divano , Suami e Belle si alternano il cuscino a terra . Attualmente Belle preferisce dormire in cuccia davanti alla porta cucina . Varco aperto . Dispense disponibili a vista Belle non ha mai rubato nulla .
Attività per fasce orarie .
-  Mattina: ore 6:30 sveglia
Preparazione ed escono tutte e tre giretto di circa 30/45 minuti . Pappa : Suami in cucina , Belle e Bricky in soggiorno una opposta all'altra. a belle la sua pappa viene somministrata in due ciotole, finita una viene a chiedere l'altra, finite le ciotole possiamo recuperarle sia la sua che quelle delle altre e non ringhia .
-  Ore 14 circa escono per circa 30 minuti .
-  Ore 18 circa escono per circa 1 ora .  Al rientro pappa sempre con la stessa modalità
Ore 21 circa ultima uscita e la durata dipende dal tempo, da 1 ora a 1 ora e mezza . Al rientro ,dopo la passeggiata serale , corre avanti e indietro dalla porta al tappetone saltando sopra a zampe pari .
Quando non escono se non c'è nessuno in casa dormono, se c'è qualcuno Belle, cerca di giocare ma principalmente dorme , Bricky ( la più vecchia ) dorme principalmente sul divano, Suami alterna, divano, tappetone o pavimento, a Belle è stato vietato di salire sul divano perché lo gratta, allora dorme o per terra o sul tappetone o nella sua cuccia davanti all'ingresso della cucina .
A pranzo e cena della famiglia dapprima Belle era in cucina sdraiata , no questua  . Attualmente il cane resta quasi sempre fuori e dorme . Utilizzo del pannolino non trattiene cacca e pipì anche se i tempi di tenuta si allungano . Alle volte richiede di scendere per sporcare . In dentizione , morde tutto , principalmente le sedie . Quando esce vuole portare il guinzaglio in bocca. Dorme bene ,sogna e mugola muovendo le zampe . 
A domanda risponde :
Non salta addosso – Controlla dove sono i padroni  - Gratta scavando tappetone spugna – Rincorre la coda ( non so se ha degli stop , se allo stop riprende la sequenza comportamentale sostitutiva ) Segue la sua ombra (non so se ha degli stop , se allo stop riprende la sequenza comportamentale sostitutiva ) A volte abbaia apparentemente senza motivo .No ululati -
Chiesto valutazione del cane alla padrone valore da 0 a 10 :     Quando ringhia mi fa paura e le do 0 .Continuare a monitorare il cane dando una valutazione del comportamento mensile e non spaventarsi se il cane presenta delle ricadute fino al parziale o totale recupero . Sia che il cane segua un Educatore sia che il cane venga seguito dal Medico o ambedue soluzione migliore. Perchè si potrebbro cambiare , in corso d'opera strategie o terapie che devono essere metabolizzata ,magari cambiate ancora o rimodulate . Normalemnte  previo scalare il farmaco ---. .
Quello che posso considerare è che il cane ha subito una forte Privazione Sensoriale e Sociale nei mesi fondamentali della sua esistenza ( Primi Tre Mesi ) . Tutto ciò acuito dal deficit uditivo . Un cane isolato in un bagno , sordo , non ha come conforto neanche i suoni ambientali . Madre Assente ,Ambiente Ipo stimolante ,No contatti sociali conspecifici e intra specifici .Segni di sociopatie , monte al pelouche , privilegio alimentare , comportamento di aggressione  . Probabilmente , per quanto ascoltato dai proprietari , l’educazione data a Belle a seguito più l’emozione che non la responsabilità di diventare punto di riferimento del cane . La paura e il dispiacere di affrontare il cane possono aver stereotipato un certo comportamento ritualizzato ( ciotola  )  . Il mio consiglio prevede tre possibili soluzioni :
  1. Rinunciare a Belle se non si è certi di voler cambiare completamente comportamento e intraprendere un percorso .
  2. Sentire un Medico Veterinario comportamentista .
  3. Seguire un percorso con Educatore  .
  4. Consulto Medico Comportamentale e Piano di recupero con Educatore .
Per quanto attiene la parte di mia competenza consiglio di continuare con metodo e costanza il lavoro effettuato con la ciotola . Lavoro che ha già dato qualche frutto . Uso dei comandi di base attraverso il target mano ( cane sordo )
Effettuare un lavoro che preveda che  Il proprietario diventi base sicura attraverso il quale aumentare il piano prossimale di esperienza .Processo di attaccamento : Accrescere il livello di socializzazione con i report presenti nell’ambiente di vita .Creare maggiore fiducia e cooperazione .
Lavorare con  giochi nel binomio  per dare  fiducia attraverso i meccanismi di autoefficacia e autostima .Esercizi di Somestesi : corpo del proprietario .Lavorare sulle motivazioni  : Innalzare la soglia delle motivazioni : Aumentando le inibizioni (segnali di arresto) , Creando un lavoro strutturando  un  comportamento che preveda  un segnale di inizio uno  svolgimento e  una fine .


Creare una relazione che sia di collaborazione e che non preveda ne sottomissione ne predominanza  ma cooperazione . Un cane  in mancanza di una occupazione ,  lavoro , cercherà un’occupazione e la scelta  sarà  influenzata dalle vocazioni del soggetto. Spesso avendo atteggiamenti sostitutivi nel nostro caso aggressioni in altri esclusione sociale e depressione .
Non avere paura del proprio cane ci consente di non influenzare le risposte emotive del nostro amico peloso . Comunicazione ferormonale . I feromoni sono molecole volatili simili ad odori che provocano uno stato emotivo a distanza in un altro individuo . Sono generalmente specie-specifici ossi funzionano tra animali della stessa specie . ESEMPIO : Gli ormoni appaganti sono presenti in caso di attaccamento affettivo . Esistono ferormoni comuni a diverse specie e provocano in loro emozioni vedi ormoni dell’allerta. 
Domani 30 Maggio rivedrò Belle per la seconda perchè richiamato dai proprietari che sono abbastanza impauriti e scoraggiati . Questa volta vedrò Belle per la prima volta nella sua casa . Mostrerò ai proprietari questa scheda per la prima volta e insieme discuteremo sul come procedere . Questa in casa sarà la vera possibilità che avrò per considerare bene i comportamenti di Belle .
 

venerdì 15 dicembre 2017

FIORI DI BACK

L'utilizzo dei fiori di bach anche per i nostri cani nasce come primo approccio dall'osservazione della loro situazione emotiva. Osservare è più difficile che giudicare ma mentre il giudizio uccide l'osservazione produce effetti positivi nel rapporto ..... Comportamenti del nostro animale di paura ,di aggressività di chiusura e tristezza , iperattività o stati d’animo che si combinano tra di loro possono trovare rimedio nei fiori . Io ci credo , non sempre funzionano ma ho esperienza che se funizionano lo fanno veramente . Il cane non erigi muri e resistenze psicologiche noi si ...eppure io ho fatto riemergere un grosso trauma della gioventù .Fiori a me prescritti da un Dietologo a causa di in disturbo alimentare ..In questi giorni mi sono incontrato con una persona speciale che lavora in questo ambito per bipedi e quadrupedi ....e voglio segnalarla .


lunedì 18 settembre 2017

venerdì 28 aprile 2017


L’agopuntura può rivelarsi utile anche per i nostri cani . Sono molte, infatti, le malattie che si possono trattare con questo sistema di cura tra i più antichi del mondo. In genere, il cane si presta molto bene a questo tipo di trattamento Beethoven ai primi aghi ha iniziato a russare . Trattamento non invasivo che consente al cane di essere curato facendo a meno dei farmaci .


Con questa pratica si  possono curare svariate patologie del cane, quali:
  • Malattie osteo-muscolari, artitri , artrosi, e patologie locomotorie
  • Infertilità
  • Malattie della pelle
  • Problemi comportamentali
  • Malattie gastroenteriche
  • Malattie neurologiche
  • Malattie cardiorespiratorie
Secondo le dottrine classiche della medicina tradizionale cinese, sia il corpo umano che animale sono percorsi da un flusso di energia vitale costante (Qi o Chi) che fluisce attraverso dei canali detti meridiani. L’agopuntura veterinaria, la disciplina più nota della medicina veterinaria tradizionale cinese, prevede l’inserimento di aghi sottili nel corpo dell’animale in determinati punti (agopunti), per ristabilire l’equilibrio energetico. Se necessitate di un buon medico veterinario  per una pratica certa contattatemi pure in privato . L'unica contro indicazione di questa pratica che bisogna appunto affidarsi a mano sicure . Il nostro agopuntore è un Medico Veterinario con specializzazione anche in questa pratica.

mercoledì 26 aprile 2017

Bobtail addestramento

Aprile 2017
Tutti i cani dovrebbero essere occupati nel lavoro dando a tutti la possibilità di vivere quante più esperienze ed emozioni possibili ....queste attività sono parti integranti del benessere del cane al pari del cibo e delle uscite .

 Marzo 2016 

giovedì 2 marzo 2017

Primo HUMAN BODY GYM PER CANI PAUROSI Secondo STOCK CANE TIRATORE

La paura è un emozione che condiziona i nostri comportamenti e la nostra vita.





Il cane tira perché lo seguiamo . Il tirare è semplicemente una richiesta e il seguire e ancora più semplicemente una risposta . Se questo meccanismo relazionale funzione il cane correttamente continua in questa sua strategia di comunicazione . Più rispondiamo a questo tipo di comunicazione e relazione più il cane ci addestra .
Altro motivo per cui il cane tira è da riferire alle emozioni che il cane riceve . Più l’emozione è alta e più il cane tira . Dobbiamo renderci interessanti agli occhi e alla mente del nostro cane . Dobbiamo conquistarci la sua fiducia e dobbiamo accreditarci come Leader .
Sia il cane che l’uomo sono esseri sociali , questo è uno dei motivi che hanno creato questo grande connubio …..Il problema è che vogliamo stare insieme ma vogliamo scalare il gruppo sociale e comandare. Questo crea grossi problemi di coesistenza .
Un altro motivo è spiegato dal terzo principio della dinamica o principio di azione e reazione il quale afferma che ad ogni forza corrisponde una reazione uguale e contraria. Il contendere le forze attraverso il guinzaglio non fa altro che sollecitare il cane a tirare in opposizione e a creare eccitazione .
Questi i principali motivi e non solo …….


 

Dare competenza al proprietario e al cane si traduce in emozioni positive ...lavorare in attività ludiche creano rapporto e relazione ....e il cane troverà certamente più piacevole stare con il suo padrone che fare altro per quanto paicevole